macchine per fare il caffe espresso a casa

Per molti di noi, non esiste un buon mattino e un buon risveglio, senza un buon caffè, e sarà una teoria molto probabilmente del nostro bel paese, stato di fatto rimane che moltissime persone, la mattina prima di andare al lavoro, si fermano al bar a fare colazione, e questo perché il caffè dalla macchina per espresso manuale, non si avvicina all’aroma e alla consistenza del caffè da macchinetta, e diciamo anche che siamo davvero pignoli sul caffè. Tutti conoscono la caffettiera in Italia, e ci potrei davvero scommettere che almeno una caffettiera è presente nelle nostre dispense, anche se non beviamo il caffè, semplicemente perché si tratta di parte della nostra tradizione, e sicuramente qualche nostro ospite potrebbe tradire il caffè, quindi abbiamo sempre una caffettiera a disposizione.

Fortunatamente, moltissime aziende si sono messe all’opera creando delle macchinette per caffè da poter utilizzare a casa, comode, compatte e dal design vario. Ora, ciò che interessa più a noi, prima di tutto, è il caffè, che tipo di caffè riescono a fare, e se si può paragonare a quello del bar, fatto da una macchina per caffè multipla e di ultima generazione. La verità, è che il nostro paese esporta moltissimo nel mondo delle macchine da caffè, per uso domestico e professionale, quindi sappiamo il fatto nostro. Se ci soffermiamo alle tipologie di macchine per caffè, ne possiamo facilmente distinguere 3, in base a come funzionano, ci sono quelle da caffè macinato, caffè in chicchi, e le capsule. Partiamo da quelle con caffè macinato, si tratta di macchine per caffè che si trovano anche a prezzi modesti, ci sono anche modelli accessoristi, che permettono di inserire la cialda, per esempio.

I modelli che si vedono molto più spesso nelle nostre case, sono quelle che funzionano con le capsule, perché riescono a mantenere l’aroma del caffè intatto, sono molto tecnologiche, e le cialde costano, però il risultato si avvicina incredibilmente al caffè fatto al bar. Si trovano, inoltre, capsule da tutti i gusti, e si può assaggiare il caffè al caramello o al cioccolato, per esempio, una trovata davvero geniale. Infine, il modello a chicchi, si tratta dell’alternativa più gustosa e più costosa, permette di creare anche la propria miscela, ma si tratta di un prodotto che costa centinaia di euro, quindi se non si hanno grandi esigenze, le prime due alternative si adattano più che bene al risultato di un buon espresso.

Sempre accese o spegnerle?

Ora passiamo al grande interrogativo che attanaglia gli utilizzatori di macchina per caffè domestici, il quesito dell’accensione, perché molte persone le lasciano sempre accese, mentre altre le accendono solo quando serve, e ovviamente il vero vantaggio rimane la bolletta, anche se bisogna vere pazienza di aspettare che l’acqua al loro interno si scaldi, prima di poterle utilizzare, quindi ottima scelta se si beve il caffè la mattina.

Mentre se beviamo caffè in maniera più frequente, a pranzo e a cena, oppure durante il giorno, si possono anche tenere accese, in ogni caso, controllare le istruzioni.