London Calling

Quale è la verità sulle relazioni e i social network? Come hanno modificato il nostro modo di comunicare e di gestire la nostra vita? Da una ricerca fatta, sarebbe emerso che se da una parte hanno aiutato in maniera effettiva a riallacciare e mantenere i rapporti, dall’altra parte ci si chiede, ma rapporti…con chi? Facebook, tra i primi, sarebbe stato oggetto di un utilizzo diverso, colpevole di aver semplificato la comunicazione con ex oppure con nuovi “amici” anche se rimane sempre il fatto che la responsabilità, in fin dei conti, non è del Social ma dell’individuo ed è sempre così.

Ci sono stati casi eclatanti di tradimenti o scappatelle, riportate sul social, e questo purtroppo porta alla distruzione di famiglie, cuori infranti, fiducia e rispetto calpestati. Probabilmente, la parte birichina di noi, si dimentica del legame che ha nella vita reale, ed è intrigato e curioso di sapere cosa succede se, oppure solo tornare a flirtare come dei ragazzini, ma una volta offline, bisogna fare i conti con la realtà, e con l’altra persona. Le notizie non sono delle migliori, perché la CensusWide avrebbe stabilito la cifra di 1 matrimonio su 7 che finiscono a causa di comunicazioni extra coniugali, cioè stiamo parlando del ben 40% di divorzi a causa dei social o meglio, del modo di utilizzarli, davvero molto deludente. Mogli e mariti che si spiano i messaggi a vicenda, con tanta paura, perché il social è un mezzo di distrazione e può essere pericolo, da questo punto di vista.

Il problema forse sta più nella fiducia, e nella mancanza di amore vero, quello leale e sincero, che non ha bisogno dei social in questo modo, a questo amore non gli verrebbe neanche in mente, di poter tradire così miseramente. Le chat private di Facebook sembrano diventate bordelli online, in alcuni casi, e cosa c’è ne facciamo di Badoo allora? Mah, sembra davvero sconcertante.
Non dimentichiamoci che non sono i Social i veri responsabili, ma i pensieri e le azioni di noi uomini, del modo in cui noi lo utilizziamo, ed è poi così semplice dare la colpa ad un mezzo nato con tutt’altra prospettiva, quindi la verità sta altrove e ogni tanto bisognerebbe farsi qualche domanda giusta, magari evitando di umiliare pubblicamente qualcuno che per un po’ della sua vita, ti ha donato il cuore, senza difesa, questo è quello che c’è da chiedersi.

Rimettere in discussione la vita?

La creazione dei social rimane un mezzo di informazione e comunicazione davvero utile, permette di parlare con amici dall’altra parte del mondo, sponsorizzare te stesso, riallacciare i rapporti con persone che non si vedevano da tempo, come i vecchi compagni di scuola, e in tutto questo non esiste malizie, siamo purtroppo noi che rendiamo il tutto davvero molto triste, quindi viva i social per averci aiutato a migliorare la nostra vita, perché la comunicazione rimarrà sempre di fondamentale importanza.